Droni: classificazioni e funzioni accessorie

Dall’uso militare al vasto impiego in campo hobbistico e professionale. Negli ultimi anni l’ascesa dei droni è stata rapida e non accenna a fermarsi, sulla spinta della tecnologia che dota di funzionalità sempre nuove e versatili questi piccoli aeromobili con pilotaggio da remoto. Ma quali e quanti tipi di droni esistono sul mercato? I droni si suddividono in tre macro-categorie, per quanto sia una la più ‘affollata’, cioè quella dei ‘multirotore’ più noti al grande pubblico come quadricotteri, in quanto provvisti di 4 motori. Questi velivoli, compatti e dotati di fotocamera incorporata, godono di una buona stabilità che consente di realizzare scatti e riprese dall’alto di qualità superiore per la realizzazione di ogni tipo di outfit, anche in campo aziendale. Sono sempre di più le imprese che si affidano ai droni per la redazione di dossier fotografici, video e report di altissima qualità che li distinguono dai competitors. Tornando alla classificazione, i quadricotteri sono anche fra i modelli più veloci e resistenti, godono inoltre di un buon tempo di volo e si distinguono per la semplicità d’uso che li rende ideali anche per i principianti. Ci sono, poi, i droni ‘elicottero’ rientranti nella categoria dei giocattoli, più piccoli e con performances ludiche, anche se non facilissimi da usare. Infine i droni ‘aereo’ che sono in tutto e per tutto simili a miniature di modelli militari, rapidi e in grado di coprire lunghe distanze, pur richiedendo una specifica maestria da parte del pilota per ottenere il meglio in termini di prestazioni di volo. I modelli di ultima generazione possono vantare funzionalità accessorie molto avanzate e materiali di qualità, come si può verificare in questa guida sui materiali di costruzione dei migliori droni. Fra le funzionalità più ricercate sono di particolare utilità le opzioni Activetrack e Terrain Follow. Vediamo di che si tratta. Azionando l’Activetrack il drone riuscirà a schivare qualsiasi ostacolo gli si parerà davanti durante le operazioni di volo: uccelli, piante e, a più bassa quota, auto o persone. Grazie a questa funzionalità le riprese saranno nitide e pulite senza imprevisti o spiacevoli interferenze. Usando, invece, l’opzione Terrain Flow, invece, il drone potrà focalizzarsi su un solo soggetto ad altezza e distanza pre-impostata per funzioni più mirate e circoscritte.