E’ meglio asciugare i panni con l’asciugatrice o lasciarli sullo stendibiancheria?

E’ meglio asciugare i panni con l’asciugatrice o lasciarli sullo stendibiancheria?

Credo che chiunque stia leggendo questo articolo si sia trovato spesso a riflettere sulla risposta a questa domanda perché, far asciugare il proprio bucato rapidamente, non è facile come può sembrare.

L’inverno non aiuta con le temperature rigide, l’umidità e le piogge frequenti; l’estate invece è già più gestibile e facilita il tutto, ma come si può risolvere il problema dell’asciugatura del bucato quando fuori fa freddo o si va di corsa?

L’asciugatrice in questo caso è perfetta e fornisce un vero aiuto in ogni casa, tuttavia è meglio utilizzare questo elettrodomestico per l’asciugatura o lasciare i panni sullo stendibiancheria?

Ci sono opinioni discordanti anche in questo ambito, tuttavia vogliamo esaminare entrambe le soluzioni e trovare quella più adatta alle esigenze e possibilità di ogni nostro lettore.

 

Abbiamo già anticipato nell’apertura dell’articolo quanto sia utile l’asciugatrice: basta infilare il proprio bucato al suo interno e in poco tempo tutto sarà asciutto, profumato.

Tuttavia occorre fare delle precisazioni perché l’asciugatrice essendo un elettrodomestico, deve essere utilizzata in modo corretto per avere un buon risultato.

Prima di tutto non deve essere caricata con troppo bucato altrimenti si rischia che i panni prendano una piega stropicciata; finito il programma di asciugatura gli indumenti vanno subito rimossi e non lasciati all’interno dell’asciugatrice.

Bisogna selezionare il programma giusto e soprattutto la tempistica più adatta: , come spiegato in questa guida, prolungare l’asciugatura non fa affatto bene al bucato, senza contare che consuma molta energia elettrica.

 

Ed ora siamo giunti al punto fondamentale: occorre saper scegliere il modello di asciugatrice più idoneo alle proprie necessità e al tipo di utilizzo che si intende fare di questo elettrodomestico. Alcune tipologie di questo prodotto consumano moltissima energia e non vanno a risparmio: ciò comporta un bel rincaro sulla bolletta alla fine del mese.

Per ovviare a tutto ciò bisogna prima di tutto scegliere un modello che sia in classe energetica buona, poi prestare attenzione a quanto tempo si lascia in funzione l’asciugatrice.

I dubbi e le perplessità su questo prodotto ci sono in molti utenti che nonostante la sua efficienza, preferiscono utilizzare gli stendibiancheria dando modo al loro bucato di asciugarsi naturalmente con il sole ed il vento, risparmiando sui consumi elettrici.

Voi cosa ne pensate?

E soprattutto quale tra i due preferireste usare?