Joystick: migliori modelli economici 2020, caratteristiche e fasce di prezzo

Joystick o Joypad? C’è chi ancora li confonde, ma non solo la stessa cosa o, meglio, il secondo è l’evoluzione del primo. Entrambi controller impiegati soprattutto nelle sessioni di gaming da console (ma non solo), differiscono nella sostanza e soprattutto nelle prestazioni, più avanzate nel joypad, manovrabile da crocetta multi-tasti anche in funzione wireless, mentre il classico joystick ha mantenuto la tradizionale forma di cloche, per questo viene più usato nei giochi di simulazione aerea. Una differenza di cui si deve tener conto anche al momento dell’acquisto. Per avere le idee più chiare si può leggere questo articolo sulle principali differenze fra joystick e joypad. Soffermandoci sui joystick da pc, i parametri da considerare sono la qualità dei materiali e l’ergonomia, focalizzando l’attenzione sull’impugnatura. Per chi vuole spendere poco e non ha molte pretese si suggeriscono i modelli Predator, ideali per matricole del gaming e per chi, in generale, si accontenta. Pur sfoggiando un design accattivante questi controller, compatibili con Xbox One e Windows, difettano di potenza e a volte risultano instabili per la base troppo leggera, in compenso consentono la personalizzazione dei tasti e sono promossi per la qualità del force feedback e per il buon rapporto qualità-prezzo con costi compresi fra 30 e 60 euro. Ancora più contenuti i prezzi dei joystick Trustmaster, che oscillano fra 15 e 40 euro, ma garantiscono una maggiore completezza rispetto ai precedenti. Presentano diversi vantaggi, non ultimo la lunghezza del filo di collegamento tra il joystick e la maniglia, che supera il metro, inoltre parliamo di modelli dotati di una fitta pulsantiera che consente variazioni d’uso e funzionalità accessorie. Fra le opzioni più gettonate c’è la funzione di ‘mapping’ che permette di personalizzare il joystick a seconda dei bisogni personali, pur potendo tornare alle funzioni di default premendo il bottone “Preset”. Fra le altre opzioni da segnalare anche il ‘trott-roll’ che dà la possibilità di ruotare lo stick in senso circolare. Ottima anche l’ergonomia e la mobilità della maniglia che si può muovere sfruttando tre livelli di velocità. Abbiamo visto come, pur restando abbondantemente sotto i 50 euro, sia possibile trovare sul mercato joystick performanti e di buona qualità.