Miglior misuratore di glicemia per voi

Qual è il miglior misuratore di glucosio nel sangue per voi? Beh, non sono molto grandi e non sono neanche molto portatili. I misuratori di glucosio modernizzati ora sono solo computerizzati, misurano e visualizzano i livelli di glucosio nel sangue. Questo è un bene perché significa che le letture sono accurate e si può tenere traccia dei propri progressi. Il lato negativo è che non sono così facili da usare come il vostro tipico misuratore e può creare confusione imparare a usarne uno. Ci pensa che il misuratore dell’indice glicemico sia un dispositivo di fatto utile solo ed esclusivamente per gli umani, devi sapere che ti sbagli di grosso. Al contrario, si tratta di fatto di apparecchi che sono molto utili ad esempio anche per chi ha degli animali domestici in casa propria.

Ci sono due tipi di misuratore di glucosio nel sangue migliore per gatti. Uno è un tipo di tampone da dito che si usa mettendo una piccola striscia di nastro adesivo all’interno delle dita del gatto e poi posizionando la striscia. Quando il gatto ha finito, il dispositivo legge la quantità di glucosio nel suo sangue usando un micro capillare. Questo tipo di misuratore di glucosio non fornisce subito la lettura, tuttavia, perché il piccolo capillare deve essere riempito di sangue fresco prima che la lettura possa essere calcolata. L’altro tipo di dispositivo è il tipo da polso, che viene usato più spesso quando un gatto diabetico si sottopone al test. Questi sono di solito più grandi dei tamponi da dito e hanno un modo per monitorare facilmente il livello di glucosio nel sangue del vostro animale.

Quando si tratta di test, entrambi questi misuratori sono efficaci. Ciò che li rende diversi, tuttavia, è il livello di precisione dei dispositivi stessi. I misuratori da polso possono spesso avere tassi di precisione relativamente bassi, ma sono così facili da usare che un gatto potrebbe anche non notare che non sta ottenendo i risultati accurati di cui ha bisogno. I misuratori da polso, d’altra parte, possono avere tassi di precisione abbastanza elevati e richiedono che il gatto stesso prelevi il campione di sangue, ma poiché questo è raro, la maggior parte dei gatti probabilmente non si accorgerà nemmeno che c’è qualcosa di diverso in corso. Quindi, si tratta davvero di una preferenza personale e di ciò che si vuole essere in grado di realizzare dai test.

Per maggiori informazioni clicca sul seguente link.