Roomba aspirapolvere: le funzioni che dovrebbe assolutamente avere

Il roomba è uno dei dispositivi di ultima generazione più rivoluzionari che sono stati inventati e introdotti in commercio negli ultimi anni. Parliamo addirittura di rivoluzione perchè abbiamo a che fare con uno strumento che ha contribuito a rendere la pulizia delle nostre case molto più moderna e in un certo senso smart. In effetti questo piccolo robot, che ha il compito di andare ad aspirare polvere e sporco dai pavimenti, è perfettamente autonomo. Una volta programmato o semplicemente avviato, sarà lui ad occuparsi di tutto il lavoro che ci sarà da fare e voi non dovrete far altro che guardarlo lavorare e dedicarvi ad altre attività. Il roomba aspirapolvere è uno strumento di ultima generazione che combina le facoltà di un piccolo robot alle funzioni di un’aspirapolvere. I roomba che si possono trovare in commercio sono di vario genere, vanno dai più basic a quelli più moderni e caratterizzati dalla presenza di moltissime funzioni molto all’avanguardia. In questo articolo prenderemo brevemente in esame alcune delle funzioni che un roomba dovrebbe necessariamente avere. Intanto, vi invito a consultare la guida che trovate su miglioriroomba.it per qualsiasi altra informazione. 

Uno dei parametri di riferimento di cui dovreste tenere conto nell’acquisto di un robot aspirapolvere è proprio quello relativo alle sue funzioni. Vediamo quali sono alcune delle più utili. La prima è l’avvio programmato che permette di stabilire l’entrata in funzione del robot ad un orario preciso. Abbiamo poi la funzione che regola la modalità di funzionamento, cioè i vari movimenti che il robot può eseguire. Molto interessante anche la funzione di ricarica automatica e tutte quelle relative ai sensori come:i sensori antiribaltamento, i sensori anticaduta e i sensori di aggiramento ostacoli. Alcuni robot prevedono anche la funzione di mappatura, che permette al robot di memorizzare lo spazio e di ricordare anche la posizione della base di ricarica. In alcuni modelli ci sono poi delle funzioni più particolari, come quella di lavaggio pavimenti oppure quella rappresentata dall’integrazione dell’utilizzo del robot con un’applicazione per smartphone con cui sarà possibile controllare il robot a distanza, quindi accenderlo, stopparlo o anche programmarlo pur non essendo a casa.